Creailtuocorpo

Alla scoperta delle endorfine: Recuperare energie con l'esercizio fisico.

Le endorfine sono sostanze chimiche prodotte dal cervello che hanno un potente effetto antidolorifico e stimolante. Gli scienziati si sono interessati alle endorfine negli anni ’70, quando la ricerca sugli effetti di alcune sostanze oppiacee esogene (come la morfina) portò alla scoperta di specifici recettori nel sistema nervoso centrale. Si ipotizzò che il cervello stesso fosse in grado di sintetizzare la “morfina endogena” chiamata endorfine. Attualmente, ci sono quattro classi distinte di endorfine, conosciute rispettivamente come “alfa”, “beta”, “gamma” e “delta”.

Oltre ad aumentare la tolleranza al dolore le endorfine sono coinvolte:

– nella regolazione del ciclo mestruale
– nella secrezione di altri ormoni come GH, ACTH, prolattina, catecolamine e cortisolo
-nel senso di benessere ed appagatezza che insorge al termine di un rapporto sessuale
-nel controllo dell’appetito e dell’attività gastrointestinale
-nella termoregolazione
-nella regolazione del sonno

Il rilascio delle endorfine in circolo avviene in particolari circostanze tra le quali un ruolo particolare è svolto dall’attività fisica.

L’aspetto più affascinante ed interessante delle endorfine risiede nella loro capacità di regolare l’umore. Durante situazioni particolarmente stressanti il nostro organismo cerca di difendersi rilasciando endorfine che da un lato aiutano a sopportare meglio il dolore e dall’altro influiscono positivamente sullo stato d’animo.

Come aumentare la produzione di endorfine?

Meditare

La ricerca ha dimostrato che, soprattutto nei soggetti allenati, la meditazione può aumentare la produzione di endorfine, oltre a rilassare la mente e il corpo.

Ridere

Ridere è un’altra “attività” che, secondo gli studi, aumenta la produzione di endorfine nel nostro corpo.

ridere
attività-aerobica

Esercizio fisico aerobico

Si definisce allenamento aerobico qualsiasi sforzo “più o meno” prolungato e supportato “quasi” esclusivamente dal metabolismo energetico cellulare basato sul consumo di ossigeno.

Gli effetti dell’attività fisica agiscono anche sull’umore e sulle funzioni cognitive negli esseri umani. Negli studi è stato dimostrato che un’attività fisica regolare può: migliorare le funzioni esecutive; migliorare lo stato d’animo; ridurre lo stress nervoso.